“Vedi cara”

L’incisione di questo brano è un piccolo, minuscolo, atto di restituzione alla generosità e all’arte di Francesco Guccini, e alla fiducia e alla pazienza di Renzo Fantini. Due persone straordinarie che hanno segnato la mia vita. Grazie anche a Antonio Marangolo, ai suoi bellissimi archi, a Asso Stefana, a Nicolò, a Dianora, a Teresa Guccini, a Mauro Pagani, a Luca Bernini e a Michaela, che mi ha fatto ascoltare questo brano fino a farmene innamorare, fino a coglierne l’intima natura della confessione quasi esistenziale. Una canzone grande che non può fare a meno del suo autore, ma che è riuscita a dare a tutti noi un incipit indimenticabile per nostre più intime e sincere confessioni. Grazia a tutti.

V.


Ascolta "Vedi Cara" su Spotify: https://spoti.fi/3k0oYgC


Ordina ora: https://bmgitaly.lnk.to/NoteDiViaggio_Capitolo2



VINICIO CAPOSSELA © 2020.                                                                                                                                       La Cupa srl  | P.IVA: 05820830965