Esce domani 25 marzo su tutte le piattaforme digitali "Nella mia ora di libertà"


Cover Nella mia ora di libertà


ESCE DOMANI 25 MARZO SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI


NELLA MIA ORA DI LIBERTÀ


LA COVER DEL BRANO DI FABRIZIO DE ANDRÉ INTERPRETATA INSIEME A VINICIO CAPOSSELA CON LA SPECIALE PARTECIPAZIONE DI MAURO PAGANI

Pre-save: https://truppi.lnk.to/nmodl


IL BRANO ANTICIPA L’USCITA IL 13 MAGGIO DEL DOPPIO VINILE ANTOLOGICO DI GIOVANNI TRUPPI


“TUTTO L’UNIVERSO”



IL 2 APRILE GIOVANNI TRUPPI E VINICIO CAPOSSELA CANTERANNO NELLA MIA ORA DI LIBERTÀ PER VOLTERRA22 CON LA COMPAGNIA DELLA FORTEZZA



Lo scorso 4 febbraio il palco del Festival di Sanremo ha visto tre generazioni di cantautori a confronto in una toccante quanto coraggiosa esibizione: Giovanni Truppi e Vinicio Capossela, con la partecipazione speciale di Mauro Pagani, interpretavano con il plauso di pubblico e critica Nella mia ora di libertà, brano di Fabrizio De André tratto da Storia di un impiegato, il suo album più politico.

La canzone, nella versione registrata in studio, esce finalmente su tutte le piattaforme digitali domani 25 marzo e anticipa il doppio vinile di “TUTTO L’UNIVERSO”, l’antologia che racchiude l’essenza artistica di Giovanni Truppi e dei suoi dieci anni di musica, in uscita il 13 maggio per Virgin Records/Universal Music Italia.

Il vinile conterrà anche una speciale pubblicazione curata da Andrea Colamedici di Tlon: una lunga e approfondita conversazione con Giovanni sui temi delle canzoni contenute nell’LP.


Vinicio Capossela e Giovanni Truppi - foto di Gabriele Minelli


Giovanni Truppi e Vinicio Capossela torneranno a cantare dal vivo Nella mia ora di libertà sabato 2 aprile in occasione dell’inaugurazione di Volterra22 in piazza dei Priori e all’interno del Carcere della Fortezza di Volterra.

Un gesto che testimonia la vicinanza dei due artisti al lavoro di Armando Punzo e della Compagnia della Fortezza, una realtà artistica virtuosa, che da anni mette in primo piano i temi della rigenerazione umana. Di recente è stato realizzato il bando di gara per lo studio progettuale del Teatro stabile che sarà realizzato all’interno del Carcere ma aperto anche al pubblico esterno, un luogo unico al mondo e simbolo della rigenerazione umana attraverso la cultura