Vinicio Capossela | I concerti delle Feste
55504
post-template-default,single,single-post,postid-55504,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,vinicio_cupa01-ver-1.0, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

I concerti delle Feste

«Emila – Romagna… in un’ epoca di crescenti tensioni separatiste, è bello fare parte di una regione che ne contiene due distinte e separate, che però nell’insieme creano un piccolo continente, un continente amico. L’Emilia e la Romagna, che per me messe insieme fanno una casa. E così il concerto di Natale, il concerto del ritorno a casa lo sdoppiamo, nei due locali che per me hanno fatto la geografia del Rock’n’Roll: il Fuori Orario di Taneto, in Emilia, dove riprendiamo una tradizione, e il Vidia di Cesena, in Romagna, dove più recentemente ci siamo dati una tradizione. Il calendario è fatto di ritualità, questi sono due luoghi speciali nei quali è apparso un segnale di luce. Al Vidia 22 anni fa è apparso perfino Jeff Buckley e il Fuori Orario lo abbiamo sempre riempito di lucine. Questo 2017 che tutto riporta a casa, ci dona anche, dopo diversi anni di assenza, la magia del mago più punk del creato: la leggenda Cristopher Wonder. Che da Los Angeles 12 anni fa volle trasferirsi nientemeno che a Faenza, dove ci incontrammo. Sarà lui Santa Claus, l’ipnotizzatore di galline, il cantante di Fairy Tale of New York, lo svanitore di birre, il grande Ta Da! Il troppo v’loce. Per un Natale che appiccica e inzacchera, abbiamo preparato tutto. La banda storica dei concerti di Natale, a due fiati. I veterani della guardia! Achille Succi, Michele Vignali, Glauco, Asso, Mirco Mariani. Swing’n’Roll! E un tocco di Santo Nicola con Giovannangelo de Gennaro. Insomma i locali adatti e gli ospiti e voi. Abbraccio sottobraccio a dis-onorare doppiamente le feste. E’ la fatalità delle anime doppie già a partire dal segno. I nati in dicembre. Che prima tirano la freccia e poi ci galoppano dietro.
E per finire il 2017, il concerto di Capo Danno, in the Abruzzi, nella capitale pescosa, a sud della riviera. La regione di Fante, la terra orgogliosa e fiera per abbattere un anno memorabile. Portando tutto a casa, sul palco mariachi, combat folk, ombre, maghi, santi Nicola, tutti insieme nella notte di San Silvestro. Poi il silenzio. E che non se ne parli più. Buone Feste».

V.