Vinicio Capossela | “Canzoni della Cupa” esce in Germania, Austria e Svizzera
54710
post-template-default,single,single-post,postid-54710,single-format-standard,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,vinicio_cupa01-ver-1.0, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

“Canzoni della Cupa” esce in Germania, Austria e Svizzera

Oggi esce per la prima volta un disco di Vinicio Capossela in Germania.
Si tratta di “Canzoni della Cupa”, 28 canzoni per conoscere finalmente il lato oscuro e selvatico di un paese generalmente frainteso per la “bella e solare vita”.
Una specie di heimat portatile, un disco pieno di Ombre ritagliate dai piedi di Peter Schlemihl, creature cugine italiane di Struwwelpeter, animali, asini e muli, lontani parenti del cavallo che abbracciò a Torino precipitando nel deliquio Federico Nietzsche.
Mitologia, superstizione, festa, fatica, migrazione.
Tutto, tranne “la dolce vita”.
Buono spavento e Viel Spass!
V.